...dicono di noi

Faitoxtrail.......mitico trail

Il primo amore non si scorda mai!

Giovanni Acampora, 17 August 2011

Mancano meno di venti giorni all'ormai mitica Faitoxtrail. Il 4 settembre andrà in scena il secondo atto.  Dalla prima edizione è passato appena un anno ed è già un classico delle gare trail per la bellezza del suo percorso,aspettata da tanti podisti campani e non solo. Quasi tutti quelli che hanno avuto la voglia ed il piacere di partecipare all'edizione 2010(per molti era la prima gara trail della loro vita) sono rimasti affascinati e stregati da questo tipo di gare,per molti atleti è cominciata una nuova sportiva,perché queste gare sono completamente diverse da quelle su strada. Le gare trail non sono solo gare muscolari, come dall'esterno potrebbero sembrare,ma con i continui  cambiamenti di percorso(asfalto poco, salite, discese, scalini, sterrato, rivoli d'acqua,passaggi su rocce a strapiombo, pietraie, sterpaglie) sono gare dove mentre i muscoli sono impegnati a portarti al traguardo, facendo molta attenzione a come gestisci le numerose variazioni tecniche della gara,gli occhi(molto più impegnati per controllare dove metti i piedi) con l'olfatto e con l'udito si godono tutto quello che la natura ci offre gratis. L'uomo, purtroppo, negli ultimi anni ha distrutto,e continua, tante bellezze di questa nostra bellissima Terra. Noi che abbiamo il piacere di poter organizzare e correre queste gare in luoghi,ancora per fortuna,rimasti indenni dall'insensibilità' e cattiveria umana capiamo che siamo in simbiosi con la natura. Se distruggiamo la natura distruggiamo noi stessi! Rispettiamola!!! Si fa presente che hai ristori ci saranno i contenitori per depositare i rifiuti. Ci saranno addetti che controlleranno il rispetto della prima regola dei veri atleti del trail: "non lasciare traccia"Chi non depositerà i rifiuti  e proseguirà portandosi bicchieri e bottiglie oltre i contenitori sarà squalificato. Perché inquinare una natura ancora incontaminata?  Quel secondo di rispetto per la natura"perso"per depositare un rifiuto nel contenitore vale più di qualsiasi vittoria! Le iscrizioni saranno chiuse il trenta agosto o al raggiungimento di 200 iscritti. L'edizione 2011 della faitoxtrail prevede anche una passeggiata trail, di circa 13 km,che partirà 30 minuti prima della gara. Per tutti quelli che hanno partecipato all'edizione 2010 s'informa che il percorso nel tratto finale è stato modificato,è diventato ancora più panoramico e spettacolare. Questa gara chiuderà il circuito Parks Trail Campania,alla sua conclusione ci sarà la premiazione di tutti i vincitori, sarà, inoltre,valevole come Campionato Short Trail Campania UISP.

 


Torna lo sky running in costiera amalfitana con la eco-trail Minori del 15 maggio

Il prossimo 15 maggio a Minori si disputerà la seconda tappa del circuito PARKS TRAIL CAMPANIA organizzato dalla società Aequa Running di Vico Equense con il patrocinio del Comune di Minori – assessorato alle Politiche Sociali e allo Sport.

L’ECO TRAIL MINORI si svilupperà su un percorso della lunghezza di 14km con un dislivello di 2300 metri caratterizzato da strade, sentieri e scale con salite e discese ripide ed impegnative dal punto di vista tecnico. Ma è un percorso, come tutti gli altri che compongono il circuito (Beach Trail Positano, Trail Città di Caserta, Faito X Trail) che ogni podista ben allenato può affrontare anche solo per il piacere di correre in natura e vivere una esperienza alternativa di corsa. Il presidente dell'ASD Aequa Running Michele Volpe ci tiene a sottolineare un aspetto fondamentale: “Come a Positano, anche a Minori abbiamo trovato persone che amano il territorio e ci hanno offerto la loro collaborazione per organizzare al meglio questo primo appuntamento”. Gli fa eco l'assessore alle Politiche Sociali e allo Sport Maria Citro: ”Siamo lieti di ospitare la prima edizione di Eco Trail Minori. Abbiamo lavorato duro in collaborazione con gli organizzatori per far sì che gli atleti abbiano la possibilità di usufruire di tutti i servizi che siamo in grado di mettere a disposizione. Vorrei sottolineare la forte sinergia che si è creata con le associazioni locali, gli Scout, la Protezione Civile e la Croce Rossa per la logistica e gli allestimenti delle zone di partenza e arrivo. Per superare gli inevitabili disagi legati ai parcheggi e agli spostamenti con mezzi propri, gli atleti avranno a disposizione un servizio di navetta per raggiungere rapidamente la zona del raduno e della partenza. Abbiamo fatto tutto il possibile per offrire ospitalità a chi deciderà di correre nel nostro splendido territorio. Occasione come queste sono importantissime dal punto di vista promozionale per il nostro turismo. Il percorso disegnato dagli organizzatori porterà gli sky runners a conoscere la Minori 'alta', una Minori dove cielo e terra si uniscono e i panorami che si aprono alla vista lasciano senza fiato”.

Per poter completare la gara i concorrenti devono superare il cancello di sbarramento posto al km 5,4 entro 1h30 dalla partenza. Rispetto alla gara di Positano aumentano le difficoltà. A Minori, infatti, si correrà in totale autosufficienza alimentare. Lungo il percorso non ci saranno rifornimenti. Obbligatorio l’uso del “camel bag” o del porta-borraccia con una adeguata riserva idrica. Inoltre, nel caso di consumo di prodotti energetici confezionati è fatto assoluto divieto di abbandonare lungo i sentieri carte e contenitori pena la squalifica. Tra gli atleti che hanno annunciato la partecipazione l'intero podio della Positano Beach Trail: Antonino Carfagnini della MTB Scanno dell'Aquila, il “padrone di Casa” Giuliano Ruocco della Cava Pic. Costa d'Amalfi e Gennaro Varrella della Security International. Il campano trapiantato in Abruzzo Giovanni D'Urso lancia la sfida dopo la prestazione sottotono di Positano a casa di condizioni fisiche non perfette.

La partenza è prevista alle 9.00 dal lungomare mentre l'arco di arrivo attenderà i podisti sulla centrale Piazza Cantilena.

 

Francesco Pezzella - Ufficio stampa, 7 May 2011

Ultimo aggiornamento (Domenica 28 Agosto 2011 15:00)